Bullismo: un fenomeno che mi fa incazzare.

bullismo

Sta girando in queste ultime ore su Facebook un video (qui quello oscurato da Milano Today, visto il coinvolgimento di minori) che riprende una scena di bullismo nelle vicinanze delle scuole superiori di Bollate – Erasmo da Rotterdam e Primo Levi – site in via Varalli.

Passatemi il termine “incazzare”, che d’ora in poi ripeterò più volte.

Mi fa incazzare l’episodio in quanto svoltosi a quasi 7 km da casa mia.

Il bullismo è un fenomeno che danneggia una società come la nostra che si considera civile e moderna. Un fenomeno che si cerca di combattere in tutti i modi: libri, convegni nelle scuole e nelle sedi istituzionali. Evidentemente non bastano.

Non voglio fare comizi perché non c’è molto altro da commentare: le immagini si commentano da sole.

Ciò che però mi fa incazzare di più non è l’atteggiamento della ragazza bionda, bensì quello degli spettatori : nessuno che le ha divise, qualcuno che ha ripreso addirittura la scena con lo smartphone, nessuno a difendere la vittima che all’inizio dice alla sua amica «aiutami» e alla fine urla straziante «per favore aiutatemi!».

Tutti a guardare la scena, tutti a non muovere un dito, tutti – per usare il termine della ragazza bulla – “pisciaturi”. E tutti complici.

Share Button